Browsing All posts tagged under »Storie«

In the waiting line

maggio 2, 2011

7

Le mie giornate s’incamminano su un filo sottile, al confine tra depressione ed euforia. In ufficio, la mole di lavoro aumenta esponenzialmente di settimana in settimana. Collega Fetish pensa sempre alla figa e, quando non è alla scrivania, sta al piano terra a fare il tacchino con le receptionist ventenni. Collega Aggressive continua a passare […]

Pietro

febbraio 8, 2011

0

La sveglia suona. Allungo il braccio per spegnerla ma mi accorgo di essere dalla parte sbagliata del letto. O, forse, sono semplicemente nel letto sbagliato. Socchiudo un occhio e vedo Pietro, disteso accanto a me, che mugugna e si gira sulla pancia. Mi allungo sopra di lui e riesco a far tacere la sveglia garrula. Di ritorno verso […]

Compagni di scuola – Una rivincita

gennaio 23, 2011

0

Una volta al mese, da quando abbiamo terminato gli studi, io e i miei vecchi compagni d’università abbiamo un appuntamento fisso, nonostante il passare del tempo ci abbia decimati. C’è chi è tornato al paese d’origine, ha preso in mano l’attività di famiglia e poi ha sposato la morosa delle superiori. C’è chi fa lo […]

Ce petit coup au coeur quand la lumière s’éteint et que le film commence

dicembre 30, 2010

4

Il cinema, inteso come sala di proiezione, ha sempre esercitato un grande fascino su di me. Da bambina, ricordo un piccolo cinema fatiscente che sorgeva appena fuori dal paese, ai bordi della provinciale, e aveva alle spalle l’aperta campagna. A quei tempi, ero molto piccola e ricordo davvero poco: le file di poltroncine di legno, […]

Bloody tales

dicembre 5, 2010

4

Fa un freddo che taglia l’anima. Nelle mie orecchie urlano i Misfits e mi fanno coraggio. Una colonna sonora un po’ del cazzo ma ho bisogno di imbastardirmi quel tanto che basta. Mi incammino verso la stazione e sono un po’ nervosa. Milano stasera è davvero pessima. E così cupa e triste e irrisolta, mi […]

Buchi neri

novembre 26, 2010

3

Edoardo è un buco nero. Lui riesce a far sparire qualsiasi cosa di buono. Non lo fa di proposito, si tratta di una conseguenza naturale: è nella sua natura rovinare ogni cosa. Il suo è un male di vivere atavico. E’ il retaggio a cui appartiene ad averlo divorato. Edoardo l’avevo conosciuto a gennaio a […]

Ineluttabile

ottobre 30, 2010

6

Va bene, lo ammetto. Lui non è come gli altri e, perciò, lo tratto in maniera diversa dagli altri. Il fatto è che mi ricorda me, com’ero tre o quattro anni fa, e vorrei fare per lui quello che nessuno allora ha fatto per me: dargli l’illusione che ci siano altre possibilità. Ci teniamo stretti, […]