Browsing All posts tagged under »I conti tornano«

Messico e nuvole

dicembre 1, 2012

3

[…] Penso che ormai di vincere mi importa ben poco. Ripasso mentalmente momenti imprecisati di tanti anni fa: è una sequenza rapida e ben conosciuta – la mente che torna a ricordi idealizzati e perfetti, quando ogni cosa era diversa e io stessa ero un’altra persona e avevo solo sogni e speranze e non possedevo […]

Tutto è bene quel che comincia bene

gennaio 11, 2012

7

Dormo poche ore. Mi sveglio di soprassalto. Allungo una mano verso l’interruttore. Salta la corrente. L’anno nuovo inizia magnificamente. Meno di cinque ore fa ho avuto l’ennesimo litigio con Gabriele, un litigio a distanza – of course. Mi dispiace? Non lo so. Come mi sento? Disperata. Forse. Ripristino la corrente. Due lampadine saltate. Ottimo. Accendo […]

Smalto

aprile 6, 2011

2

Secondo me, ha conosciuto un’altra, dice Teresa. Io mi sto mettendo lo smalto alle unghie dei piedi e ho appena sbavato lo strato sul pollicione destro. Mi volto a cercare l’acetone. Cazzo. E’ in bagno. Acetone? chiede Teresa. Annuisco. E’ in bagno sul secondo ripiano del mobiletto. Teresa si alza e, poco dopo, torna con […]

Amici miei

marzo 23, 2011

11

OK, lui è il mio amico Gabriele, dico io. Col senno di poi, ogni reazione era facilmente prevedibile. Nico non si accorge dell’insolita situazione e inizia a fargli domande che non c’entrano nulla: tra massimo venti minuti lo inviterà a giocare a calcetto alla domenica. Michela mi guarda seria e con gli occhi leggermente sgranati. […]

Ribellione

febbraio 28, 2011

1

Riflettevo sul fatto che, in fondo, la vera ribellione nella mia vita è avvenuta soltanto nell’ultimo anno. E’ vero che ai margini dell’adolescenza ho pianificato minuziosamente la mia fuga da un paesino del cazzo. E che sono andata via. Ma, in fondo, non ho fatto nulla di eccezionale. Tanti come me, sono andati via, lontano […]

Elijah Wood, il destino e il rimorchio facile

febbraio 2, 2011

0

La scorsa settimana è stata piuttosto difficile per me. Come dicevo, nel week-end che l’ha preceduta è accaduto qualcosa. Andiamo con ordine. Una volta, ho detto che odio le discoteche. Però, dopo quella volta a Capodanno, ho iniziato a frequentarle almeno una volta la settimana, a volte anche due. Ballare è diventato una sorta di […]

Fog

gennaio 27, 2011

1

Mi piace gennaio. La nebbia avvolge tutto. Mi piace uscire di casa la mattina, in un clima surreale, con la foschia che galleggia sul naviglio, gli alberi sbiaditi, il sole pallido che sfida la nebbia e fa sembrare la città una triste sopravvissuta. Corro nel gelo mattutino. Il parco sembra un cimitero, gli scheletri degli […]