Browsing All posts tagged under »Giorni contorti«

Tirando le somme

maggio 30, 2016

1

Credevo davvero nella svolta romantica. Ci credevo tantissimo. Volevo seriamente un lieto fine tutto per me, un bel finale coi controcazzi. La svolta romantica – la sua ricerca, ad essere precisi – è stata il fattore catalizzante che mi ha portato a fare determinate scelte. E’ stata la ragione di questo diario. Mi sono esercitata […]

Tutto è bene quel che comincia bene

gennaio 11, 2012

7

Dormo poche ore. Mi sveglio di soprassalto. Allungo una mano verso l’interruttore. Salta la corrente. L’anno nuovo inizia magnificamente. Meno di cinque ore fa ho avuto l’ennesimo litigio con Gabriele, un litigio a distanza – of course. Mi dispiace? Non lo so. Come mi sento? Disperata. Forse. Ripristino la corrente. Due lampadine saltate. Ottimo. Accendo […]

Rimedi

luglio 15, 2011

1

Infine, una mattina mi sono svegliata e ho preso consapevolezza di dover fare qualcosa, porre rimedio a quel buco immaginario che sentivo nel cuore. In passato, l’essere innamorata di qualcuno non mi aveva mai trattenuto dall’avere degli amanti. Riuscivo a distinguere, senza effetti collaterali, il sesso – funzione meramente fisiologica (e pertanto necessaria) – dal […]

Tired of fighting

giugno 25, 2011

3

Avrei voluto essere vuota. Completamente vuota. Niente pensieri né tormenti. Niente desideri dagli esiti dolorosi e dagli effetti fuorvianti. L’amore è tutto fuorché una necessità e io non avrei dovuto ricercarlo con tanta tenacia e disperazione. Avrei voluto e dovuto essere leggera, farmi bastare ciò che c’era. Accettare l’evidenza che i desideri così come i […]

Carica

giugno 15, 2011

1

Innumerevoli le batterie scariche: telefono, macchina fotografica, ipod, netbook. Tutte in contemporanea, a fine giornata. Ho indosso uno zaino pieno di oggetti morti e guido una moto con il serbatoio in riserva. Ciò che ci appartiene, dopo un po’ tende ad assomigliarci. E questi oggetti esauriscono fulmineamente ogni energia. Come me. Sono molto stanca. Una […]

Girls (don’t) cry

maggio 23, 2011

1

Forse ho smesso di scrivere. O forse no. Di sicuro, ho preso a bigiare le lezioni di scrittura creativa: non mi divertono più. Mi è venuta in mente mia madre che di queste lezioni non riusciva a capire l’utilità. Mi chiedeva che senso avesse fare un corso di scrittura se poi il mio obiettivo non […]

Spring ending

maggio 11, 2011

2

S’è alzato il vento. M’è tornato in mente che provengo da un luogo diverso da quello che accompagna questi miei giorni contorti. A volte me ne dimentico, mi dimentico di non appartenere a questa città bulimica. Mi scordo che, da qualche parte, c’è un piccolo borgo fatto di vento ed erba bruciata dal sole e […]