Browsing All posts tagged under »Faccio cose vedo gente«

Two for the dancefloor

dicembre 16, 2011

0

Io e Dona siamo appoggiate alla balaustra e guardiamo giù. Sotto i nostri occhi c’è una folla scatenata che vibra a ritmo di musica, nel misto di penombra e luci stroboscopiche. Dona, assorta, esclama: E’ come trovarsi in un negozio di caramelle e volerle provare tutte. Dona va oltre il mio truffautiano e provocatorio Io mi interesso […]

Any given sunday

marzo 14, 2011

8

Ci ritroviamo ancora sul divano rosso. Io e Teresa. Altra sessione cinematografica domenicale. Seguiamo con attenzione un film coreano piuttosto cruento. Non ho mai letto le istruzioni del lettore dvd. Non leggo mai le istruzioni, mi annoiano, preferisco andare a intuito, a rischio di non capire mai come funzionano le cose. In fondo, è così […]

Scrittura creativa

febbraio 3, 2011

20

Ho iniziato un corso di scrittura creativa. Perchè? Perché mi annoiavo. Non potevo restare a contare i giorni tutti uguali. Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì. Di certo, non potevo contare per sempre. E, ora, al mercoledì, ho trovato qualcosa che mi permette di spezzare l’attesa spasmodica del venerdì. Il mercoledì, io e altri nove – […]

Routine

gennaio 31, 2011

3

A volte, rifletto su come la vita sia fatta di interi cicli, in ciascuno dei quali ripetiamo le stesse azioni all’infinito, giorno per giorno. Vedo i giorni sempre uguali. Una routine ineccepibile dal lunedì mattina al venerdì pomeriggio. Mi alzo la mattina, se è abbastanza presto vado a correre nella foschia desolata, poi torno a […]

Musica, silenzio e ovviamente Francesco

gennaio 2, 2011

2

Dopo l’ora di pranzo, il paese resta morto fino alle quattro, quattro e mezza. Le saracinesche abbassate. Le luci spente nelle vetrine. Qualcuno porta a spasso il cane. La piccola piazza è silenziosa e immota. Così come bar che vi si affaccia: la cassiera fa il sudoku con gli occhiali da vista abbassati sul naso […]

Attese, ricordi e gelo

dicembre 13, 2010

6

Da qualche giorno, ho realizzato quanto sarà lungo questo inverno. Camminavo verso casa, sotto una pioggerellina fine mista a neve e il mio ombrello rotto ormai giaceva in un cestino dei rifiuti a qualche kilometro da lì. Ogni mio respiro era sottolineato da una nuvoletta di vapore e il cielo era eccessivamente pallido. E’ stato […]

Ancora su Marco

dicembre 7, 2010

4

Finalmente, rivedo Marco. Altra mostra fotografica morbosa e disturbante. Non so perché questi scenari inquietanti continuano a far da sfondo alla nostra amicizia. Sì, amicizia. Lui è sempre molto attraente. Io sono sempre un’amica. E il raro tempo che passo con lui è sempre molto piacevole. Sulla mostra di per sé, poco da dire. Se […]