Browsing All posts tagged under »Ancora tu ma non dovevamo non rivederci più?«

Pranzo a sorpresa

maggio 24, 2011

8

Il Commercialista gira nervosamente il cucchiaino nella tazzina del caffé. Ci siamo ritrovati per caso. E’ stato strano entrare in un bar e trovarlo lì. Mi sono appena seduto, pranziamo insieme? Ha sempre la sua aria buffa da bambino, come quando mi diceva Tu non mi vuoi bene. Ma d’altronde nessuno me ne vuole. Allora, […]

Notte dopo gli esami

aprile 8, 2011

6

Nel video-citofono mi appare il faccino di Gabriele. Il Manuale della Giovane Kohler in queste situazioni prevede le seguenti mosse: 1) Assicurarsi che dalla strada si veda la luce accesa nel salone; 2) Non rispondere al citofono, fingendo di non essere in casa; 3) Sbirciare da dietro le tende la figura che si allontana – […]

Elijah Wood, il destino e il rimorchio facile

febbraio 2, 2011

0

La scorsa settimana è stata piuttosto difficile per me. Come dicevo, nel week-end che l’ha preceduta è accaduto qualcosa. Andiamo con ordine. Una volta, ho detto che odio le discoteche. Però, dopo quella volta a Capodanno, ho iniziato a frequentarle almeno una volta la settimana, a volte anche due. Ballare è diventato una sorta di […]

Macchie violastre dai bordi giallognoli

dicembre 2, 2010

3

Ero in centro a far compere. In genere, in una città così grande, non ti aspetteresti di incontrare per strada qualcuno che conosci. L’ho notato subito. La figura slanciata e le spalle larghe, l’immancabile sigaretta tra le dita. Era come sempre bellissimo, anzi ancora di più del solito, in quel completo blu. L’avevo visto vestito […]

Catarsi e nebbia

novembre 12, 2010

1

Io e Pascal siamo seduti sul divano. La televisione sta trasmettendo una puntata di CSI. Non c’è l’audio. Nessuno fa caso alle immagini sullo schermo: lui si guarda intorno e io fisso la bottiglia di birra quasi vuota che c’è sul tavolino. Mi ha fatto piacere rivederti. Scopare con te è catartico. Mi svuota di […]

Ineluttabile

ottobre 30, 2010

6

Va bene, lo ammetto. Lui non è come gli altri e, perciò, lo tratto in maniera diversa dagli altri. Il fatto è che mi ricorda me, com’ero tre o quattro anni fa, e vorrei fare per lui quello che nessuno allora ha fatto per me: dargli l’illusione che ci siano altre possibilità. Ci teniamo stretti, […]

Tanti baci sparsi

ottobre 25, 2010

0

L si trova a circa 5.000 kilometri da qui. Kilometro più, kilometro meno. Anche stavolta, non so quando tornerà. Si è comportato come le altre volte. Mi ha chiamata, abbiamo parlato di cose superficiali e ha concluso dicendo: E’ sempre illuminante parlare con te. Ti mando tanti baci sparsi. Poi, ho scoperto – per vie […]