Browsing All posts tagged under »A volte ritornano«

Lux (A fresh start)

maggio 8, 2016

0

Ci sono voluti 3 anni e 14 giorni per decidere di tornare. Il viaggio di ritorno, su un aereo piccolo e semi-deserto, è stato davvero breve. Fuori dall’aeroporto nessuno ad attendermi se non Milano e la sua aria stranamente gelata per una mattina di tardo aprile. Dovevo venirne fuori e alla fine l’unica soluzione che […]

Un obbligato di corno francese, rammendare calzini nel cuore della notte e le metafore ardite

febbraio 28, 2013

1

Quando i Beatles hanno scritto Revolver avevano tra i ventitré e i ventisei anni, afferma Teresa senza alzare la testa dal libro. Mi viene in mente quella canzone: For no one, così malinconica, con quell’obbligato di corno francese. Non ribatto, distratta dal ricordo o forse perché la battaglia mi sembra persa in partenza – con […]

Notte dopo gli esami

aprile 8, 2011

6

Nel video-citofono mi appare il faccino di Gabriele. Il Manuale della Giovane Kohler in queste situazioni prevede le seguenti mosse: 1) Assicurarsi che dalla strada si veda la luce accesa nel salone; 2) Non rispondere al citofono, fingendo di non essere in casa; 3) Sbirciare da dietro le tende la figura che si allontana – […]

Elijah Wood, il destino e il rimorchio facile

febbraio 2, 2011

0

La scorsa settimana è stata piuttosto difficile per me. Come dicevo, nel week-end che l’ha preceduta è accaduto qualcosa. Andiamo con ordine. Una volta, ho detto che odio le discoteche. Però, dopo quella volta a Capodanno, ho iniziato a frequentarle almeno una volta la settimana, a volte anche due. Ballare è diventato una sorta di […]

Attese, ricordi e gelo

dicembre 13, 2010

6

Da qualche giorno, ho realizzato quanto sarà lungo questo inverno. Camminavo verso casa, sotto una pioggerellina fine mista a neve e il mio ombrello rotto ormai giaceva in un cestino dei rifiuti a qualche kilometro da lì. Ogni mio respiro era sottolineato da una nuvoletta di vapore e il cielo era eccessivamente pallido. E’ stato […]

Please don’t put your life in the hands of a rock’n’roll band who’ll throw it all away

novembre 29, 2010

2

Com’è noto, dopo ogni caduta ci si rialza. Lei, la moto è quasi bella quanto prima. E’ già la seconda volta che vado giù in garage e l’ammiro. Accarezzo i piccoli graffi, le sue ferite nel metallo e mi pare un’estranea. Da quando l’ho riportata a casa non è più uscita da quello spoglio parallepipedo […]

Disco labirinto

novembre 15, 2010

3

Invecchiare è così. E’ come convergere progressivamente verso l’adolescenza. Non ci sono più mezze misure. O si rifiutano rigidamente determinate situazioni o ci si fa investire energicamente dalle stesse. Forse perché davvero non si ha nulla da perdere e le opportunità si riducono all’osso e allora bisogna arraffare tutto il possibile. Non mettevo piede in […]