Manifesto

La donna che amava gli uomini.

La compagnia degli uomini mi era indispensabile. Se non la loro compagnia, in ogni caso la loro vista. Per me niente è più bello da guardare di un uomo che cammina per strada. Alcuni vanno in fretta verso la meta – forse un appuntamento, altri al contrario passeggiano con aria indolente, altri ancora sono così belli visti di spalle che ritardo il momento di arrivare alla loro altezza per non restare delusa. Per la verità, non sono mai delusa, perché quelli belli di dietro e brutti di faccia mi infondono una sensazione di conforto visto che purtroppo non si possono avere tutti. Sono migliaia ogni giorno a camminare per le strade. Ma chi sono tutti questi uomini? Dove vanno? A quale appuntamento? Se hanno il cuore libero, i loro corpi sono disponibili e mi pare di non avere il diritto di lasciar perdere l’occasione. La verità è una soltanto, loro vogliono ciò che voglio io: l’amore. Tutti vogliono l’amore, ogni specie di amore: quello fisico e quello sentimentale o più semplicemente la tenerezza disinteressata di chi ha scelto qualcuno per la vita e non bada più a nessuno. Non è il mio caso: io mi interesso a tutti.

Annunci
2 Responses “Manifesto” →
  1. E cosí si cita Truffaut, eh? Pensa che fino ad oggi ho pensato che quel volto familiare appartenesse ad un’altra Julie, Christie! Me ne vergogno, soprattutto perché la risposta era ad un click di distanza, ma ti ringrazio per avermi incuriosito: adesso mi cerco il film (quello con la Moreau, ché l’altro lo conoscevo) e poi me lo guardo in autobus, andando in Colombia 🙂

    Ti lascio con un aneddoto: poco dopo l’inizio degli anni zero, in una torrida notte d’estate, un manipolo di ragazzi ha attraversato la mia camera da letto, armati di lampade, piantane, cavi e attrezzature varie, per appostarsi su di un tetto. Dal tetto hanno illuminato una scena surreale in cui due tizi infagottati in pesanti abiti invernali si scambiavano dei colpi a tennis in mezzo alla strada.

    Ciao ciao, continua a scrivere!

    Rispondi
  2. Conosco a memoria questo film. Sono stato criticato per averlo trovato così veritiero. Ma con le critiche io divento più forte!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: