Browsing All Posts filed under »Paolo«

Attese, ricordi e gelo

dicembre 13, 2010

6

Da qualche giorno, ho realizzato quanto sarà lungo questo inverno. Camminavo verso casa, sotto una pioggerellina fine mista a neve e il mio ombrello rotto ormai giaceva in un cestino dei rifiuti a qualche kilometro da lì. Ogni mio respiro era sottolineato da una nuvoletta di vapore e il cielo era eccessivamente pallido. E’ stato […]

Dell’eterna ricerca

maggio 3, 2010

1

Ho passato gli ultimi dieci anni della mia vita a rincorrere gli uomini. Gli unici che abbiano mai rincorso me con una certa tenacia sono stati Andrea, l’amore della mia vita,  e Davide, lo stalker cantautore. Ho passato tanto di quel tempo a convincere gli altri del fatto che io possedevo tutte le carte in […]

Sunday morning

aprile 30, 2010

0

Il momento più difficile per me è la domenica mattina. Per la precisione, quel lungo attimo che trascorre tra il dormiveglia e l’esatta presa di coscienza di essere nel proprio letto. La domenica mattina è diversa da tutte le altre mattine: non mi attendono né il lavoro né commissioni da sbrigare. E’ l’incipit di una giornata in cui la quotidianità si perde. E’ il momento in cui si annientano tutte quelle certezze che nel corso della settimana ho costruito con un’architettura armoniosa e complessa, è il momento in cui il castello crolla come se fosse […]

Paolo

aprile 30, 2010

0

Lasciare Paolo è stato un sollievo. Perché? Perché Paolo era il mio futuro già scritto.

Prologo o della difficoltà di raccontarsi in poche frasi

aprile 29, 2010

0

Ci sono momenti in cui la tua vita sembra perfetta: un ottimo lavoro e una bella casa, un fidanzato premuroso e perbene, amici fidati, quel costante senso di inquietudine – che una volta ti accompagnava ogni mattina al risveglio – ormai narcotizzato. I giorni ti passano accanto veloci e si trasformano in mesi e dunque in […]