Ribellione

Posted on febbraio 28, 2011 4:40 pm

1


Riflettevo sul fatto che, in fondo, la vera ribellione nella mia vita è avvenuta soltanto nell’ultimo anno.

E’ vero che ai margini dell’adolescenza ho pianificato minuziosamente la mia fuga da un paesino del cazzo. E che sono andata via. Ma, in fondo, non ho fatto nulla di eccezionale. Tanti come me, sono andati via, lontano da casa, alla ricerca di un finale diverso.

Anche quando ho congelato gli studi per sei mesi e me ne sono andata a fare la backpacker incosciente in giro per il sud-est asiatico, anche in quel caso non ho fatto niente di che. Non avevo nulla da fare, avevo mediocremente dato tutti gli esami che potevo dare e ancora mi mancava un anno per potermi laureare, quindi ho pensato: Perché, anziché trovarmi un vero lavoro, non escogito un modo per occupare il tempo? Ed eccomi a Bangkok, in calzoncini e maglietta, la valigia lasciata in deposito in un albergo di Khao San Road (chissà se al mio ritorno l’avrei ritrovata) e uno zaino made in Thailand riempito alla bell’e meglio. E poi via, spensieratamente, all’avventura.

La rivoluzione, piuttosto, l’ho fatta quando ho lasciato il mio fidanzato, mi sono trovata un nuovo lavoro mettendola in quel posto al mio ex capo che stava cercando di metterla in quel posto a me, ho sfanculato i presunti amici, ho riconsiderato il mio finale. Anzi, mi sono convinta che il finale non esiste. O meglio, che il vero finale è quando ti si spegne la luce negli occhi.

Sì, la mia ribellione è stata questa: deviare il sentiero già tracciato. Mollare la via sentimentalmente ed emotivamente più sicura. Rimandare l’inevitabile e fermarmi appena in tempo, un attimo prima di diventare irrimediabilmente adulta. Riconsiderare i rapporti con gli altri. Liberarmi dai perbenismi e dai falsi moralismi. Abusare dei “ci penserò domani” e dei “mi godo il momento, ora“.

La ribellione è stata questa: andare contro tutto quello che ero stata fino ad un attimo prima.

A volte, mi sento sola. Ma ogni scelta presenta, inevitabilmente, un prezzo da pagare.

Annunci
Posted in: Other stories