Browsing All Posts published on »dicembre, 2010«

Ce petit coup au coeur quand la lumière s’éteint et que le film commence

dicembre 30, 2010

4

Il cinema, inteso come sala di proiezione, ha sempre esercitato un grande fascino su di me. Da bambina, ricordo un piccolo cinema fatiscente che sorgeva appena fuori dal paese, ai bordi della provinciale, e aveva alle spalle l’aperta campagna. A quei tempi, ero molto piccola e ricordo davvero poco: le file di poltroncine di legno, […]

Fossili

dicembre 26, 2010

10

Natale è tornare nella casa in cui sei cresciuta e non trovare più la tua stanza. E’ dormire in quella che fino a qualche mese prima era la camera di tuo fratello, avendo cura di nascondere dietro una pila di fumetti e libri di scuola (unici esemplari cartacei della sua libreria) le foto di lui […]

Spooks

dicembre 24, 2010

5

Si avvicina Natale. Gli spettri mi aspettano al varco. Una volta incontrato il cartello giusto, a meno da un kilometro da casa, subito vedrò loro. Li farò salire in macchina. Resteranno appollaiati sulla testiera del letto o mi faranno il solletico ai piedi, la notte. Mi guarderanno mangiare al pranzo di Natale. Saranno seduti su […]

Tra un mio pensiero sconnesso e l’altro

dicembre 20, 2010

8

Mi si gela il culo, mentre aspetto il tram. A pochi passi da me c’è una ragazza che legge Il Maestro e Margherita. Mi fa venir voglia di abbracciarla. Purtroppo, non credo che l’affinità di gusti letterari venga socialmente considerata un buon motivo per abbracciare qualcuno. Davanti a me, c’è il classico scenario da semi-periferia […]

Attese, ricordi e gelo

dicembre 13, 2010

6

Da qualche giorno, ho realizzato quanto sarà lungo questo inverno. Camminavo verso casa, sotto una pioggerellina fine mista a neve e il mio ombrello rotto ormai giaceva in un cestino dei rifiuti a qualche kilometro da lì. Ogni mio respiro era sottolineato da una nuvoletta di vapore e il cielo era eccessivamente pallido. E’ stato […]

Sulla passione

dicembre 10, 2010

3

Sono convinta che la morte della passione sia direttamente proporzionale all’aumentare della maturità sessuale. Più si cresce, più il sesso diventa qualcosa di meccanico, un puro sfogo onanistico mascherato da coito, esente da qualsiasi barlume di coinvolgimento. Credo che qualsiasi esperienza futura non potrà che far parte di un crescendo di delusione e noia. A […]

Salvezza

dicembre 8, 2010

3

Ciò che ti salva, infine, è proprio il tuo bisogno di socialità. Se questa città senza fondo non fa altro che tirarti con sé verso il basso, quelli che chiami amici sono coloro che alla fine ti aiutano a stare a galla. Per questo motivo è importante scegliere con cura le persone su cui poter […]