Alberto

Posted on luglio 28, 2010 11:05 am

5


L’ho trovato ad aspettarmi sulla sua bicicletta, in una piccola piazza assolata e tranquilla. Quando sono stata abbastanza vicina da poterlo guardare dritto negli occhi, ne ho notato il colore: un azzurro tendende al verde, chiaro e limpido. E’ stata la visione di un attimo, in cui il tempo si è cristallizzato. Un ricordo nitido e preciso. Mi sono tornate in mente le estati da bambina, nel mio piccolo paese sul mare. Ho ripensato alle mattine di giugno, quando ancora l’aria era fresca e l’acqua, leggermente increspata dal vento, era così trasparente da riuscire a vedere il fondale di ciottoli. Immergevo una mano e la guardavo diafana e tremolante appena sotto il pelo dell’acqua.

Il colore dei suoi occhi mi ha fatto pensare al mio mare, alla mia infanzia, alla purezza ed alla semplicità di quelle sensazioni. Un vortice durato una frazione di secondo. Credo di aver vacillato lievemente e che lui se ne sia accorto.

Annunci
Posted in: Comparse