Browsing All Posts published on »giugno, 2010«

LFB e LFNB

giugno 30, 2010

0

Semplificando al massimo, le ragazze che frequento potrebbero essere suddivise in due fazioni: La Fazione Bacchettona, altrimenti detta LFB, e La Fazione Non Bacchettona, meglio nota come LFNB. LFB – La Fazione Bacchettona si basa su alcuni dogmi: a) se si esce con un ragazzo senza starci insieme si è una poco di buono, b) non […]

Tutta mia la città

giugno 29, 2010

0

Amo la mia città. Ad essere puntigliosi, non è davvero la mia città: mi ha adottato una sera di quasi due lustri fa e, da allora, nonostante abbia cercato di lasciarla più volte, alla fine, sono sempre tornata da lei. Quando si parla del più e del meno e viene nominata una città italiana, spesso […]

Inizio di settimana

giugno 28, 2010

0

I giorni stanno sfilando via sempre più veloci – penso nell’attimo esatto in cui apro gli occhi. E’ di nuovo lunedì mattina. Quello che aveva senso la scorsa settimana oggi non lo ha più. Ciò che mi sembrava tanto intenso fino a qualche settimana fa, oggi è solo un ricordo vago e sbiadito. Mi sento come se avessi […]

In viaggio – parte seconda

giugno 26, 2010

0

Quando rientrai in Italia, Ferragosto era prossimo. La città era semideserta, calda e umida e l’asfalto sui marciapiedi era tanto molle che, se ci si soffermava in un punto, vi restava l’impronta della scarpa. Fuori dal collegio c’era una suora che spazzava. Aveva uno di quei vestiti grigi di frescolana e mi sono chiesta come […]

In viaggio

giugno 25, 2010

5

Pensando al periodo immediatamente precedente al mio ingresso nel mondo adulto, il ricordo più intenso che mi resta è quello di un lungo viaggio improvvisato e senza meta. Ho ancora negli occhi quei luoghi bellissimi ed insoliti, mi ricordo la natura sfacciata e vistosa, le spiagge selvagge e il colore di certi tramonti sul mare. […]

Il succedaneo

giugno 24, 2010

0

Nel buon nome dell’imminente prova costume, mi sono imposta di smettere di colmare le mie carenze affettive mangiando dolciumi. Mi sono detta che sono una donna forte e indipendente e che non ho bisogno di null’altro che della mia ferrea volontà. Sono uscita a fare una passeggiata e sono tornata con tre paia di sandali tacco dieci.

Il ritorno di Paul

giugno 24, 2010

0

Il destino ha un senso dell’umorismo alquanto perverso. L’azienda per cui lavoro si è recentemente  trasferita in un grande edificio che, tuttavia, non occupa interamente. Infatti, metà di un piano è stato locato a una divisione di un’altra azienda, l’azienda dove lavora Paul. E – of course – tra tante divisioni, non avrebbe potuto che essere la divisione in […]